12 novembre 2019. Quando il mare ha cercato di mangiarsi la città


03/11/2023

– Il documentario La città delle sirene in un ciclo di eventi per l’ultima Aquagranda che colpì Venezia.   Ginko Film organizza una serie di eventi per ricordare l’alluvione del […]

Il documentario La città delle sirene in un ciclo di eventi per l’ultima Aquagranda che colpì Venezia.

 

Ginko Film organizza una serie di eventi per ricordare l’alluvione del 12 novembre 2019, l’ultima grande acqua alta che ha colpito Venezia prima del completamento del Mose. Un’occasione di riflessione sulla potenza del cambiamento climatico, che ogni giorno di più minaccia di far scomparire il nostro mondo.

La settimana di eventi comincia il 9 novembre alle 18:00 al Conservatorio di Musica Benedetto Marcello di Venezia, una delle istituzioni culturali più colpite dall’alluvione, dove vi sarà una proiezione gratuita di la città delle sirene di Giovanni Pellegrini, film che al Conservatorio dedica uno dei passaggi più toccanti. Prima della proiezione vi sarà una tavola rotonda alla quale prenderanno parte: Fabio Moretti presidente del Conservatorio di Musica Benedetto Marcello di Venezia, Melissa Conn Direttrice di Save Venice – cui si deve il restauro dei volumi, danneggiati dall’acqua, della biblioteca dell’istituto, Carlo Santagiustina ricercatore dell’Università Ca’ Foscari di Venezia che ha promosso l’archivio digitale AquaGranda e il regista Giovanni Pellegrini.

Domenica 12 novembre alle 19.30 alla Galleria Franchetti alla Ca’ d’Oro sarà invece l’occasione dell’inaugurazione della video installazione L’Antro della sirena (2023) di Giovanni Pellegrini, una visione poetica dell’arrivo dell’alta marea nell’androne della Ca’ d’Oro, dove l’acqua del mare instaura un dialogo con il mosaico marmoreo del pavimento.

La video installazione – donata alla Fondazione da Ginko Film in collaborazione con Università degli Studi di Venezia – offrirà ai visitatori della galleria una visione di come l’acqua alta invada gli spazi della Ca’ d’Oro, uno degli edifici più antichi della città, il cui piano terra e i preziosi mosaici vengono ricoperti dall’alta marea centinaia di volte l’anno.

Per celebrare questa inaugurazione il 12 novembre la Galleria Franchetti farà un’apertura straordinaria a ingresso ridotto dalle 19:00 alle 22:00. Alle 19,30, per l’inaugurazione dell’opera, il regista Giovanni Pellegrini e Guido Jaccarino direttore tecnico UnisVe che racconteranno al pubblico cosa accadde al museo in quei giorni drammatici.

Le commemorazioni poi proseguiranno per tutta la settimana dal 13 al 17 novembre con la proiezione del film LA CITTÀ DELLE SIRENE nei cinema delle principali città del Veneto. Il film verrà proiettato a Venezia, Padova, Treviso, Vicenza, Verona, Mestre, Lido di Venezia, Montebelluna, Mirano, Bassano del Grappa, San Donà di Piave, Oderzo e Fonzaso.

 

Scandito dall’eco delle sirene di allertamento dell’acqua alta e dal suono della sua piccola barca a motore, il racconto cinematografico di quelle ore è mosso ora da uno sguardo documentaristico, oggettivo ed emotivamente controllato, ora dallo stupore di scoprirsi sopraffatto.  «Mentre filmavo la situazione di Venezia mi è sembrata sempre di più emblematica del nostro tempo. È il segno di come il cambiamento climatico possa portarci via ciò che conosciamo da un momento all’altro – prosegue Pellegrini – quello che mi ha colpito è la velocità con cui tutto questo potrebbe accadere. Sono stati giorni scanditi dal suono delle sirene dell’acqua alta, un allarme a cui non siamo più abituati, grazie al lavoro del Mose, ma che quando capita di ascoltare è capace di gettarci immediatamente nell’angoscia di quei giorni».

 

Seguici nei canali social di @ginkofilm e @lagunaria per restare aggiornati sulle prossime notizie!